• Giovedì 01 Ottobre 2020
  • (0)

Treviolo-Paladina: sopralluogo al cantiere

Percorrendo la Treviolo Paladina ora si ha la netta sensazione che il cantiere avanza speditamente. Quella che fin ad un anno fa era una strada dritta ora è una gimcana. Il lotto inizia con questa rotatoria, pressocchè finita. E' il capo del cantiere e da Almè porta verso Valbrembo. Ma la strada vecchia ben presto sparisce. Il traffico è deviato sulla bretella temporanea ricavata dove prim c'erano campi. la strada vecchia è un cantiere per permetteree la realizzazione della parte di strada in trincea. Uno zig zag fra i campi, dove nuove lingue di asfalto fungono da raccordo. La veccchia carreggiata è assorbita dal cantiere e i mezzi sono al lavoro. La parte più vistosa del progetto ora è lo scavo per la trincea . Una parte è già a buon punto e si vede chiaramente l'arco di accesso e la strada che uscirà fino alla rotatoria iniziale. Ma il grosso della trincea è ancora da fare. Sarà pronta, da progetto per l'estate 2021, a pochi mesi dalla consegna dei lavori prevista per fine 2021. Non dovrebbe portare grandi ritardi l'allagamento di un pezzo di tincea. Eccolo. Pare un lago artificiale, ma certamente nessuno lo aveva previsto o desiderato. 300 metri scavati per la costruzione di una delle quattro gallerie della nuova strada, invasi dall'acqua piovana e dall'acqua proveniente da una vicina vasca di sollevamento rimasta aperta. La vasca è stata sigillata ma la zona è notoriamente critica dal punto di vista idrogeologico. E sono allo studio nuove correzioni al progetto da parte dei tecnici della Provincia. Intanto si dovrà aspirare l'acqua accumulata, ci sono sette milioni di litri e rimuovere circa 20 centimetri dello strato di terra sottostante ritenuto ormai compromesso. Ci sarà un ritardo di qualche settimana sulla tabella di marcia. Finita la zona in trincea si arriva al cavalcavia della Briantea. Qui i lavori sono completati ed il collaudo è già fatto. Il tratto diventerà a doppia corsia per senso di marcia. La strada vecchia finiva con la riga gialla, ora si è raddoppiata. Raddoppio già impostato anche nel tratto finale del cantiere, quello verso Treviolo all'altezza dei distributori di benzina. Simona Befani

None

Guarda gli altri video