Martedì 31 Maggio 2011

Schianto ad Arzago d'Adda
Grave motociclista di 52 anni

È in gravi condizioni il motociclista di Rivolta d'Adda che martedì mattina, ad Arzago, in sella alla sua moto Bmw, è andato a sbattere violentemente contro la sbarra installata a metà mese dai Comuni di Arzago e Vailate per chiudere la via Vailate, vecchia strada campestre di collegamento fra i due paesi.

Della sbarra, che si trova proprio sul confine fra la province di Bergamo e Cremona, il motociclista molto probabilmente ignorava l'esistenza e non si è accorto dei cartelli che ne segnalano la presenza. All'incidente ha assistito un testimone che stava viaggiando dietro in auto. È stato lui a chiamare i soccorsi, dopodiché si è avvicinato al motociclista che è sempre rimasto cosciente e, a quanto riferito dagli agenti della polizia locale di Arzago che hanno rilevato l'incidente, ha avuto anche la forza di chiamare con il cellulare un conoscente per dirgli che aveva avuto un incidente e che non riusciva più a muovere le gambe.

Tutto è accaduto di prima mattina intorno alle 7,30. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il motociclista, G.C. di 52 anni, in sella sua Bmw stava viaggiando in direzione Vailate. A quanto si evince dal segno della frenata lasciato sull'asfalto, si è accorto della sbarra solo a una ventina di metri di distanza. A quel punto ha frenato di colpo ed ha perso il controllo della sua due ruote, finendo a terra e poi andando a sbattere contro la sbarra.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 1° giugno

fa.tinaglia

© riproduzione riservata