Martedì 31 Maggio 2011

In moto contro un palo della luce
Muore 29enne in via Gavazzeni

Si è schiantato con lo scooter contro un palo in cemento all'alba di martedì, in via Gavazzeni, davanti all'ingresso dell'Itis Paleocapa. È morto così Roger Sandoval Ayala, 29 anni, cameriere boliviano che abitava in via San Bernardino con la compagna e la figlioletta di tre anni.

La tragedia è accaduta poco dopo le 4 e non ha avuto testimoni. A notare il 29enne a terra è stato un automobilista di passaggio che ha immediatamente dato l'allarme. Roger Sandoval Ayala era però già morto e dunque si sono rivelati inutili i soccorsi prestati da un equipaggio del 118.

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Bergamo stanno ricostruendo la dinamica per accertare il motivo per cui il boliviano ha perso il controllo del suo scooter Malaguti Madison.

Il giovane a quell'ora stava tornando a casa. L'unica cosa certa è che lo schianto è stato molto violento. Roger è probabilmente morto all'istante, anche se è difficile capire quanto tempo sia trascorso tra l'incidente e il passaggio dell'automobilista che ha poi dato l'allarme.

«Roger lavorava al ristorante "Volo a vela" di Valbrembo – racconta la compagna Miranda, 42 anni –. Fare il cameriere era la sua passione. A Bergamo era venuto dodici anni fa».

Aveva conosciuto Miranda, che lavora come domestica, e con lei aveva cominciato a convivere. Dalla loro unione era nata Ariana, che il 21 maggio scorso ha compiuto tre anni.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 1° giugno

fa.tinaglia

© riproduzione riservata