Mercoledì 06 Luglio 2011

Il sindaco Tentorio svela
chi ha donato i cartelli «Berghèm»

Il sindaco di Bergamo, Franco Tentorio, rispondendo a una lettera di Federconsumatori inerente i cartelli con la scritta «Berghèm» che sono comparsi in città, ha svelato chi sono le due persone che li hanno donati: Maurizio Petronio di Bergamo e Gabriele Piziali di Calcinate.

Petronio e Piziali sono due imprenditori, Petronio è titolare di un'azienda di produzione di segnali stradali in via Berlese. Non militanti della Lega, ma vicini alla Lega, se non altro perché la sede provinciale del Carroccio è a pochi metri dall'azienda.

Ecco la risposta integrale del sindaco inviata al consigliere Simone Paganoni, presidente della Commissione Trasparenza del Comune, a cui Federconsumatori si era rivolta.

«Gentile Presidente,
come d'intesa rispondo ai quesiti formulati da Federconsumatori. La premessa sta nell'ODG approvato dal Consiglio comunale il 10 aprile 2010 con cui veniva dato mandato alla Giunta di "prevedere, all'interno del bilancio comunale e del PEG, una serie di iniziative di valorizzazione della cultura e della lingua locale, tra cui manifestazioni teatrali e di folklore, segnaletica e toponomastica, convegni di studio e iniziative didattiche"».

«Essendo emersa la possibilità di dare esecuzione a una parte dell'ODG praticamente senza alcun onere significativo a carico dell'Amministrazione comunale, si è ritenuto di provvederVi accettando la donazione di due cittadini. Si tratta dei sigg. Gabriele Piziali di Calcinate e Maurizio Petronio di Bergamo».

«Trattandosi di donazione di bene di modesto valore, non è giuridicamente richiesto l'atto notarile, ma è sufficiente una positiva presa d'atto da parte dell'Amministrazione comunale. I cartelli portano la seguente dicitura Benvenuti a / Welcome to Bergamo Bèrghem (- Dal germanico "Bergh-heim" - Dal latino "Bergomum" poiché è apparso utile abbinare le diverse diciture di Bergamo nella storia)».

«L'unica spesa sostenuta è quindi quella del costo degli operai del Comune che hanno inserito tale istallazione, peraltro veloce, nell'ambito dei programmi di lavoro, secondo le indicazioni del Dirigente competente».

Franco Tentorio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata