Mercoledì 31 Agosto 2011

Benzina rubata in Borgo Palazzo
Si fa vivo un solo «pentito»

A dieci giorni dall'assalto al benzinaio Q8 di via Borgo Palazzo guasto – ripulito di oltre 15mila euro di carburante da circa duecento automobilisti disonesti e opportunisti – l'appello del gestore che chiedeva la restituzione dei soldi è caduto nel vuoto. A a raccoglierlo, infatti, è stata una persona soltanto.

«Oggi (ieri per chi legge) si è fatto vivo un ragazzo per conto di un'altra persona che quella domenica aveva depredato 50 euro di verde – racconta Massimo Barbaglia, gestore da oltre 25 anni della stazione di servizio –. Aveva dei rimorsi e così ha trovato il modo di restituire il maltolto. È stato un gesto nobile, che ho apprezzato molto. Peccato che sia stato solo un caso. Mi aspettavo un po' più di onestà dai bergamaschi visto che sicuramente se ne sarà approfittato anche qualcuno della zona». Intanto, fino a mercoledì, la stazione di servizio rimarrà chiusa ancora: «In questi giorni sono appena tornato dalle vacanze sistemeremo i guasti con i tecnici e poi riapriremo».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 31 agosto

e.roncalli

© riproduzione riservata