Attenti al rischio di valanghe:
due «in diretta» nei nostri video

Il parziale miglioramento del tempo potrebbe invogliare gli appassionati di gite in montagna. Ma occorrerà fare molta attenzione perché il pericolo di valanghe è marcato in tutta la Lombardia, tranne nel Bresciano dove è ritenuto moderato.

Attenti al rischio di valanghe: due «in diretta» nei nostri video

Il parziale miglioramento del tempo potrebbe invogliare gli appassionati di gite in montagna. Ma occorrerà fare molta attenzione perché il pericolo di valanghe è marcato in tutta la Lombardia, tranne nel Bresciano dove è ritenuto moderato.

Il bollettino diffuso dall'Arpa Lombardia dice che «intorno a 2000 metri di quota, nelle ultime 48 ore si sono registrati apporti nevosi da 20 a oltre 50 cm. Venti da deboli a moderati hanno parzialmente rimaneggiato la distribuzione della neve fresca favorendo la formazione di lastroni superficiali soffici o a media coesione, in particolare sui versanti Nord posti al di sotto delle creste principali».

Per questo - prosegue il bollettino - «il manto nevoso negli strati superficiali è debolmente consolidato: tuttavia le temperature favoriscono un sensibile assestamento. Sono possibili scaricamenti e valanghe di neve a debole coesione anche di medie dimensioni; in particolare al di sotto delle creste, recenti lastroni possono cedere al passaggio di un singolo escursonista».

Una valanga è caduta proprio mentre il fotografo Mirco Bonacorsi stava filmando la zona delle cascate del Serio alla ricerca di animali nel loro habitat naturale. Sembra un fiume d'acqua, invece si tratta proprio di un lastrone di neve che ha ceduto ed è precipitato a valle.

I due video sono negli allegati insieme al bollettino valanghe dell'Arpa Lombardia

© RIPRODUZIONE RISERVATA