Venerdì 22 Marzo 2013

Muore un geometra di 26 anni
Andava a prendere la mamma

Un impatto violentissimo contro un Tir, che non gli ha lasciato scampo. È morto così, venerdì intorno alle 19,30, un geometra di 26 anni di Mozzanica. La tragedia si è consumata sul cavalcavia della Rivoltana a Caravaggio, non lontano dal santuario.

I rilievi effettuati dalla polizia stradale di Bergamo non sembrano lasciare dubbi sulla dinamica del tragico incidente. La Lancia Y guidata da Giuliano Chiara - geometra che lavorava per un'azienda edile di Pandino - avrebbe invaso, probabilmente per una fatela distrazione, la corsia opposta, proprio mentre sopraggiungeva il Tir.

L'autista ha tentato di frenare, ma tutto è stato inutile. L'impatto è stato violentissimo: dopo l'urto la Lancia Y è andata in testacoda e si è fermata poco distante. Il 26enne alla guida è morto sul colpo.

La macchina viaggiava in direzione di Caravaggio, mentre il Tir, con un braccio gru, era invece diretto verso Brescia. L'allarme è scattato immediatamente, e il 118 di Bergamo ha inviato sul posto un'automedica. Ma per il giovane non c'era più nulla da fare.

Sul posto anche i carabinieri, i vigili del fuoco di Dalmine e Treviglio. Poco più tardi sono giunti, disperati e distrutti dal dolore, anche i genitori del 26enne: Giuliano Chiara stava andando a prendere la mamma che era andata a Caravaggio per alcune commissioni.

r.clemente

© riproduzione riservata