Giovedì 29 Maggio 2014

Ancora un sequestro di «tarocchi»

A Orio bloccati 400 rasoi falsi

I rasoi falsi sequestrati

Il falso va sempre più di moda: dopo i profilattici tarocchi, l’Agenzia delle Dogane di Bergamo ha sequestrato una spedizione di rasoi falsi. L’operazione è stata completata nell’ambito dell’attività di repressione dei traffici illeciti.

I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bergamo in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale di Orio al Serio, hanno sequestrato ben 400 parti di ricambio di rasoi da barba contraffatti.

La merce, rinvenuta in una spedizione proveniente da Hong Kong, riportava le indicazioni di un noto marchio aziendale, la cui autenticità è stata messa in dubbio per tipologia di trasporto e confezionamento impiegati e in ragione della provenienza.

I periti dell’azienda, titolare dei diritti di proprietà industriale del marchio, hanno confermato la contraffazione dei prodotti. L’autorità giudiziaria, informata dei fatti, ha disposto la convalida del sequestro e la distruzione della merce.

© riproduzione riservata