Martedì 03 Giugno 2014

Belotti torna all’attacco di Gori

10 domande su Imu e tassa rifiuti

Daniele Belotti
(Foto by Maria Zanchi)

Daniele Belotti torna all’attacco di Giorgio Gori. E in una conferenza stampa torna a porre alcune domande al candidato sindaco Giorgio Gori in merito al pagamento dell’Imu e della tassa sui rifiuti urbani.

L’esponente della Lega ribatte in merito alla ormai nota questione della veranda e lo fa con una interrogazione al sindaco Franco Tentorio e all’assessore al Bilancio, nella quale chiede «se corrisponde al vero che nel 2013 i contribuenti Giorgio Gori e Cristina Parodi, pur costituendo un unico nucleo familiare, hanno calcolato l’Imu dei propri alloggi attigui come prima abitazione applicando l’aliquota del 4 x 1000 anzichè uno il 4 x 1000 e l’altro il 10,6 x 1000».

Belotti chiede «se corrisponde al veri che la differenza tra importo dovuto e quello pagato sarebbe di circa 1500 euro», Il leghista vuole anche la verifica del pagamento della tassa rifiuti relativa agli alloggi. Infine domanda «se corrisponde al vero che Giorgio Gori sarebbe recidivo in quando avrebbe presentato denunce infedeli relative alla tassa rifiuti per la precedente residenza di via Porta Dipinta».

Nel corso della conferenza stampa, Belotti ha poi letto dieci domande che rivolge a Giorgio Gori che di fatto ricalcano le richieste esposte nell’interrogazione.

Ecco le domande

1) Per i due appartamenti di via Osmano 1, del valore complessivo di oltre 10 milioni di euro, che aliquota Imu ha applicato?

2) Quali sarebbero le circolari ministeriali e le istruzioni di pagamento Imu del Comune che cosentono di considerare più abitazioni di proprietà come prima casa?

3) Sulla questione Imu ha dato più versioni. Quale bisogna considerare corretta visto che nell’ordine ha ammesso l’errore, poi ha diffidato dal parlare di evasione, quindi ha ammesso dei dubbi sulle detrazioni aggiuntive di cui avrebbe usufruito sua moglie?

4) Il primo piano di palazzo Calepio, in via Osmano 1, era fino al 2011 un unico appartamento; nel 2011 è stata autorizzata la suddivisione in due alloggi, uno intestato a Giorgio Gori e l’altrro a Cristina Parodi. In base alla dichiarazione Imu, abitate in due appartamenti diversi?

5) Se il nucleo famigliare è unico vuol dire che abitate in uno solo dei due alloggi oppure i due appartamenti sono stati uniti?

6) Qual è la superficie catastale dei due appartamenti classificati al catasto come sub 729 e 730 e quale la superficie dichiarata nella denuncia presentata in Comune per la tariffa gestione rifiuti solidi urbani?

7) E’ vero che anche nella precedente residenza per il periodo 2007-2011 ha “ribassato” la superficie dell’abitazione nella dichiarazione per la tassa dei rifiuti?

8) E’ vero che è stato oggetto di una sanzione del Comune per denuncia infedele riguardo alla tassa sui rifiuti negli anni 2007-2011 per la sua precedente abitazione in via Porta Dipinta?

9) Nella comunicazione al Comune per il calcolo della tassa rifiuti della precedente abitazione in via Porta Dipinta era stata inserita anche la superficie della veranda realizzata abusivamente?

10) Cosa pensa della vicenda dell’Imu dell’ex ministro Josepha Idem? Ha fatto bene Renzi a chiederne le dimissioni?

© riproduzione riservata