Mercoledì 25 Giugno 2014

Brebemi, si apre il 22 luglio

Viaggio fra rondò e segnaletica

Caselli e uscite Brebemi
(Foto by Luca Cesni)

Il conto alla rovescia per l’apertura della Brebemi il 22 luglio è scattato. Se è certo che il tracciato è ormai pronto, resta da definire il capitolo dei collegamenti con la viabilità locale e gli sguardi sono puntati sui cinque caselli autostradali nel tratto bergamasco della Brebemi.

Le entrate alla A35, allestite da qualche tempo sono quindi ben visibili, così come le strade di collegamento ai punti d’accesso. Sulle provinciali e comunali che lambiscono il tracciato mancano solo alcuni dettagli, legati soprattutto al completamento delle segnaletiche orizzontali, allo scoprimento dei cartelli verticali e alla pulizia e sistemazione delle rotatorie.

Mentre l’area Brebemi attende gli ultimi ritocchi, ferve il lavoro sui tracciati che collegano i paesi ai caselli. Il casello di Treviglio Ovest-Casirate, dal capoluogo della Gera d’Adda è raggiungibile percorrendo via Aldo Moro, la vecchia strada che lambisce la zona Pip1: nessun ritocco se non una rotatoria che anticipa l’accesso. Un rondò è invece in costruzione lungo la ex statale 11 che tra Treviglio e Cassano d’Adda (Milano) attraverso una nuova bretella porterà allo stesso casello. I residenti di Casirate per ora dovranno percorrere la statale 472 e il nuovo sovrappasso autostradale per accedere alla Brebemi, passando sempre nel Pip1 trevigliese.

Per chi prenderà il casello di Treviglio Est-Caravaggio la ex statale 11 è ben percorribile: il tratto d’entrata è raggiungibile dalla nuova rotatoria, assai disordinata ma in attesa di tempi migliori. I cartelli segnaletici sono coperti da sacchi di cellophane nero che lasciano parzialmente trasparire la scritta che indica il tracciato Milano-Brescia A35: della serie «quasi ci siamo».

Leggi le due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 giugno

© riproduzione riservata