Giovedì 20 Febbraio 2014

Entra in hotel con documenti falsi

Super truffatore preso a Dalmine

Carta d'identità in una foto d’archivio
(Foto by Bedolis)

È entrato nella reception di un residence di Dalmine per prendere in affitto un appartamentino ma esibendo una carta d’identità falsa. Da controlli approfonditi, si è così scoperto che l’uomo aveva a suo carico 36 denunce per truffa, 7 per minacce e atti persecutori, 6 per uso di atti falsi, 3 per insolvenze fraudolente e due per sostituzione di persona.

Un uomo di 33 anni, nato a Milano e residente a Verdello, è stato quindi arrestato dai carabinieri di Dalmine per uso di documento falso: a suo carico tutte le precedenti denunce pendenti.

Da indagini effettuate con il Comune di Canale, in provincia di Cuneo, è risultato che il documento era falso: approfondendo i controlli è anche emerso che l’uomo era noto alle forze dell’ordine per numerose truffe: la tecnica utilizzata più volte era quella di comprare auto da privati con identità false e con assegni scoperti, alloggiando in hotel della Bergamasca ma sempre presentando documenti fasulli. A processo per direttissima, l’arresto è stato convalidato e il 33enne è in custodia cautelare in carcere.

© riproduzione riservata