Sabato 07 Giugno 2014

Inseguimento da film a Trezzo
Dall’A4 fuga sui tetti delle case

Inseguimento a Trezzo

Proprio come in un film. Maxi inseguimento nelle serata di venerdì 6 giugno dall’autostrada A4 ai tetti di Trezzo. Tutto è iniziato alle 20.30 all’altezza dell’area di servizio Brembo, in territorio di Osio Sotto, in direzione di Milano.

Due giovani a bordo di una Lancia Lybra non si sono fermati all’alt di una pattuglia della polizia stradale di Seriate che ha dato il via a un inseguimento. I due hanno spinto sull’acceleratore e la corsa in auto a tutta velocità pareva quello di un film d’azione americano: prima i due hanno abbattuto la sbarra del casello di Capriate, poi sono fuggiti per le vie di Trezzo, prendendo pure in contromano un senso unico e andando a scontrarsi con due auto che stavano viaggiando - una Smart e una Punto - nella direzione opposta dei fuggiaschi.

Un ferito lieve - un uomo di Trezzo - e tanta paura, i due malviventi hanno proseguito la loro folle fuga in via Iacopo da Trezzo finendo contro altre tre auto in sosta oltre a una macchina che usciva da una strada laterale: anche qui una donna è stata ferita fortunatamente in maniera lieve.

E la fuga è proseguita per altri 40 metri quando la pattuglia che inseguiva la Lancia ha affiancato i due fuggitivi: la macchina della Polstrada è stata buttata fuori strada finendo contro un muro mentre la Lybra è andata a sbattere contro un paletto di cemento. i due sono così scappati a piedi: uno è riuscito a dileguarsi per le vie di Trezzo mentre il secondo si è diretto all’interno di una casa abbandonata del paese. La zona è stata circondata da altre pattuglie della polizia stradale di Seriate: il giovane malvivente si è infilato in un comignolo e ha raggiunto il tetto dell’abitazione. Al via così un inseguimento sui tetti del paese con tantissime persone che hanno seguito in diretta la scena.

Braccato, il giovane si è lasciato cadere sul tetto di una Golf parcheggiata in strada, sfondandola. Raggiunto da due agenti è stato bloccato: ne è nata una colluttazione con i due poliziotti feriti lievemente: uno di questi ha una mano rotta.

Il ragazzo è stato così bloccato: si tratta di un 17enne di origine rom, già noto alle forze dell’ordine, senza patente e senza assicurazione della macchina: è stato denunciato a piede libero. Identificato il suo compagno, non è stato ancora intercettato. Nell’auto attrezzi da scasso.

© riproduzione riservata