Giovedì 17 Aprile 2014

La khat: droga o non droga?

A Orio altri due denunciati

La khat sequestrata a Orio

Droga o non droga? Il dilemma ruota attorno alla khat (che qualcuno scrive anche come chat o kat). Per i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bergamo, in servizio a Orio al Serio, si tratta di sostanza stupefacente.

Per questo hanno sequestrato, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, 92 chili di khat. «La droga, costituita da rametti e foglie di Catha Edulis, è stata rinvenuta - si legge in un comunicato - durante tre distinti controlli ai bagagli di viaggiatori - un cittadino rumeno, uno olandese e uno portoghese - in arrivo in Italia con voli provenienti da Londra (che trasportavano rispettivamente kg 32, kg 36 e kg 24 di khat). I trafficanti sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica».

Era già successo a metà di marzo, quando due giovani romeni, appena sbarcati all’aeroporto di Orio da Londra, sono finiti in manette per detenzione ai fini di spaccio di droga. Avevano oltre 73 chili di questa pianta psicotropa.

A salvarli però ci ha pensato la legge: e più esattamente la sentenza numero 32 della Corte Costituzionale, del 25 febbraio di quest’anno, che ha dichiarato l’incostituzionalità di alcune parti della legge Fini Giovanardi sugli stupefacenti e, in questo modo, avrebbe anche annullato la qualifica di droga attribuita al chat.

A marzo quindi niente convalida quindi per i due, rimessi in libertà. Atti restituiti alla Procura per le valutazioni del caso. Al momento della convalida la questione si era posta: in Italia è illegale? Il chat è droga? Per la Fini Giovanardi certamente sì, ma la recente sentenza della Consulta in realtà avrebbe cassato proprio la parte della legge che comprende le tabelle con l’elenco delle sostanze stupefacenti vietate: tra di esse il principio attivo katina, quello del chat, assente invece nelle tabelle precedenti.

Di qui la decisione del giudice di Bergamo di non convalidare l’arresto e disporre la liberazione: se la pianta non è elencata tra le droghe, il reato non c’è.

© riproduzione riservata