Domenica 13 Aprile 2014

La Lega di Salvini ne ha per tutti:

è contro l’euro, Gori e Bettoni

Matteo Salvini per il «Basta Euro Tour»
(Foto by Bedolis Foto)

La Lega ne ha per tutti.Per l’euro, domenica 13 aprile a Bergamo è intervenuto il segretario federale Matteo Salvini con il suo «Basta euro tour», ma anche per Giorgio Gori e per Valerio Bettoni.

Nell’auditorium del liceo Mascheroni c’erano tutti i pezzi grossi della Lega bergamasca, da Roberto Calderoli a Giacomo Stucchi, da Ettore Pirovano a Daniele Belotti. Salvini ha subito attaccato: «La moneta unica europea è morta , è stato un esperimento nato male e finito peggio e noi dobbiamo già pensare al dopo, bisogna salvaguardare i mutui e le pensioni pensando a una scialuppa di salvataggio. Chiedete al buon Gori, che vive in una villa “proletaria“ cosa pensa dell’euro».

Ad attaccare Bettoni è stato invece Belotti che ha dato una tirata d’orecchi a Forza Italia: «La candidatura di Bettoni è contro la Lega, ci pensino bene gli amici di Forza Italia. Bettoni è un nostro nemico storico».

Salvini anche a Bergamo ha sottolineato il nuovo corso del movimento lumbard vicino alle tesi antieuropeiste del Front National di Marine Le Pen (con cui ha in agenda un incontro martedì 15 aprile) attaccando i vertici di Bruxelles e gli ultimi premier italiani.

Sono anche intervenuti due esponenti del movimento 9 dicembre-presidio di Orio al Serio che sono alla ricerca di punti di contatto con la Lega sul tema dell’immigrazione e della fuga dei cervelli all’estero.

© riproduzione riservata