Lunedì 26 Aprile 2010

«Sono perseguitato via internet»
Si getta in auto contro la banca

Si è scagliato in auto contro la vetrata della banca Bcc di Romano di Lombardia, in via Rubini, per compiere un gesto eclatante e attirare l'attenzione sul suo caso. Protagonista della vicenda un 50enne del paese, autista, sposato, che è stato denunciato per danneggiamento e porto abusivo di arma da taglio.

Tutto è successo alle 9.30 di lunedì 26 aprile: l'uomo, sulla sua utilitaria, si è lanciato dritto contro la vetrata della banca, fortunatamente senza ferire nessuno. Sono subito intervenuti gli agenti della polizia locale e i carabinieri, che gli hanno chiesto i motivi del folle gesto.

Il 50enne, che non era per nulla agitato, ha detto di averlo fatto per attirare l'attenzione: da qualche tempo, infatti, aveva conosciuto alcune persone su Facebook che avevano iniziato a perseguitarlo. L'autista ha raccontato di continue intercettazioni e di controlli del suo computer a distanza, a suo dire da parte di queste persone.

Ai carabinieri ha spiegato di aver già raccontato la sua storia ma di non essere stato creduto. Così ha pensato di compiere un gesto eclatante per portare a conoscenza di tutti la sua triste vicenda. Nell'auto i militari gli hanno trovato un coltellino da cucina e per questo è scattata la denuncia. L'uomo è stato poi accompagnato all'ospedale di Romano per un controllo.

k.manenti

© riproduzione riservata