Domenica 18 Maggio 2014

Rapina davanti a venti clienti

Con la pistola, arraffa 3-4 mila euro

Il Legler market di Seriate

Ha fatto irruzione nel clou della giornata, il bandito che sabato mattina 17 maggio ha rapinato il Legler market di Seriate, in via Italia, poco distante dal confine con la città. Il colpo è stato messo a segno alle 11,30 nel momento in cui nel negozio c’erano una ventina di clienti, due commesse e il responsabile.

Nessuno è stato preso in ostaggio dal malvivente che, dalla descrizione fornita dai testimoni, potrebbe essere un uomo intorno ai 45 anni, dall’inflessione bergamasca, alto e di corporatura robusta. Al momento della rapina indossava un paio di jeans e un giubbino nero.

Il bandito era armato di pistola e aveva il volto totalmente coperto da casco. Una volta entrato nel Legler market ha puntato l’arma verso le due commesse di turno - una quarantacinquenne di Seriate e una cinquantaquattrenne di Ponte San Pietro - che stavano servendo i clienti alle casse.

Il bandito era molto nervoso e, anche se non ha compiuto violenza fisica contro nessuno, ha minacciato verbalmente le due commesse: è stata questa, in sintesi, la ricostruzione fornita dalle due dipendenti rapinate, che di quegli attimi hanno ricordato soprattutto le urla del malvivente. Il bottino non è stato ancora quantificato ma potrebbe essere compreso tra i 3 e i 4 mila euro.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 maggio

© riproduzione riservata