Giovedì 05 Giugno 2014

Ryanair fa la turista a Bergamo
Jacobs brinda con una Guinness

Kenny Jacobs, a sinoistra, con un suo collaboratore all’Irish Pub di Bergamo
(Foto by FotoBerg)

Un evento eccezionale, mai successo prima e un gesto che fa piacere al territorio. Nella nuova filosofia «friendly» della compagnia low cost irlandese.

Il nuovo capo del marketing di Ryanair, Kenny Jacobs, dopo la conferenza stampa allo scalo di Orio al Serio per presentare le nuove attività e le nuove tratte estive, ha deciso di farsi un giro per Bergamo Bassa con due tappe privilegiate.

Dopo aver ammirato infatti lo skyline di Città Alta da viale Papa Giovanni, Jacobs ha visitato l’hotel «Il Cappello d’Oro» per conoscere il direttore Corrado Zambonelli e parlare del turismo bergamasco e dei rapporti tra i voli della compagnia irlandese e il mondo alberghiero.

Inevitabile, quasi una tappa obbligata, anche una stretta di mano con chi gestisce il pub irlandese di via San Francesco d’Assisi, il «Ritual Pub». Con tanto di brindisi con una Guinness.

E lo stesso Luigi Trigona, presidente di Turismo Bergamo, ha evidenziato il ruolo strategico dello scalo di Orio con i voli di Ryanair per il nostro territorio: «Basti pensare che nelle tre settimane di chiusura dell’aeroporto per il rifacimento della pista, gli albergatori bergamaschi hanno perso il 20% delle prenotazioni». E un altro dato è rilevante: «Lo scalo orobico incide sul turismo locale del 30 per cento circa» commenta ancora Trigona.

Fabiana Tinaglia

© riproduzione riservata