Giovedì 05 Dicembre 2013

«Santa Lucia», scatta la protesta

8 genitori via dal Consiglio d’istituto

L’istituto comprensivo «Santa Lucia»
(Foto by Bppe Bedolis)

Il presidente e altri sette genitori del Consiglio d’Istituto della scuola Santa Lucia hanno rassegnato in blocco le dimissioni per disaccordi amministrativi con il preside, Antonio Bonavolontà.

In un comunicato affermano di dimettersi dopo un anno di «molteplici tentativi di collaborazione con la dirigenza dopo un anno di estenuanti difficoltà». Un passo necessario perché nonostante ogni sforzo - continua il documento - «anche coinvolgendo i diversi attori istituzionali non ci sono stati passi avanti su ambiti fondamentali come trasparenza, comunicazione, tutela della sicurezza degli allievi, cura dei rapporti con il territorio, organizzazione generale».

I genitori specificano che il rapporto con i docenti è buono e la didattica ottima, ma sostengono che in diverse occasioni si sono sostituiti alla Dirigenza «per il disbrigo di pratiche, nei rapporti con gli Enti Territoriali e nell’organizzazione concreta del servizio».

I genitori vanno oltre, chiedendo «una dirigenza che sia in grado di soddisfare i bisogni di un’utenza che crede fortemente nella centralità educativa della scuola pubblica e che non intende rinunciare a questa opportunità: una scuola di qualità, finalizzata al successo formativo di tutti i suoi alunni e proiettata verso il futuro».

I genitori ringraziano i docenti e il personale «che si impegna con professionalità e competenza ogni giorno affinché i bambini e i ragazzi di questo Istituto possano usufruire di quanto la nostra Costituzione garantisce a tutti indistintamente» e sottolineano che continueranno a collaborare con la scuola attraverso il Comitato Genitori e l’Associazione Genitori Santa Lucia.

© riproduzione riservata