Giovedì 10 Aprile 2014

Scorazzano in bici nel suo campo

Pensionato spara a sei ragazzini

Il fucile sequestrato al 78enne di Caravaggio
(Foto by Cesni Foto)

Già il giorno prima li aveva inseguiti con un bastone, costringendoli a uscire dalla sua proprietà. Ventiquattr’ore dopo, però, un pensionato di 78 anni, di Caravaggio, si è spinto ben oltre: ha imbracciato la sua carabina Flobert calibro 9 e ha esploso due colpi con il fucile a pallini verso il gruppetto di sei ragazzini, tutti tredicenni di Caravaggio che, in sella alle loro mountain bike, si stavano divertendo a scorrazzare sulle collinette di terra.

L’anziano è stato denunciato a piede libero dagli agenti del commissariato di polizia di Treviglio e dalla polizia locale di Caravaggio: carabina e 23 cartucce gli sono state sequestrate. L’episodio attorno alle 13 di venerdì: i sei ragazzini erano appena usciti da scuola e, come il giorno prima, avevano raggiunto il terreno del pensionato, in via Guzzasete, nei pressi del nuovo casello dell’autostrada.

Già giovedì si erano addentrati nei piccoli sentieri con le loro bici, salvo poi dover scappare quando il pensionato – M. M., residente a Caravaggio – li ha inseguiti brandendo un bastone. Fin qui una ragazzata con una reazione un po’ spropositata da parte del proprietario del terreno. Tanto che il giorno dopo il gruppetto di tredicenni, forse un po’ divertiti dal comportamento del settantottenne, hanno deciso senza problemi di tornare nella sua proprietà.

L’anziano l’ha però presa come una sfida: quando li ha visti passare in sella alle mountain bike, non ci ha pensato due volte. È entrato nel suo capanno, ha imbracciato il fucile Flobert e, uscito dalla baracca, ha esploso due colpi in direzione dei ragazzini. Il primo ha centrato lo zainetto di scuola di uno di loro, mentre il secondo ha sfiorato l’orecchio di un altro tredicenne.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 aprile

© riproduzione riservata