Giovedì 15 Maggio 2014

Tir urta il ponte dell’A4 a Dalmine

Multa di 772 euro, ritirata la patente

Il camion fermo sulla statale dopo aver urtato il ponte dell'autostrada a Dalmine

Ha urtato con il carico del suo tir il ponte dell’A4, quello che a Dalmine passa sopra la ex statale 525. Fortunatamente non ha danneggiato la struttura, ma ha semiparalizzato il traffico per oltre 4 ore. La polizia locale ha usato la mano pesante: 772 euro di multa, per non aver rispettato le prescrizioni per l’altezza massima dei veicoli (superava di poco 4,5 metri), patente e carta di circolazione ritirata.

Tutto è avvenuto giovedì intorno alle 12,15: un camionista trevigiano stava trasportando due grosse colonne di sollevamento ed era diretto verso Mira (Venezia) dove ha sede la ditta per cui lavora. Percorrendo la statale 525 diretto verso il casello di Dalmine, una delle colonne ha urtato il ponte.

Il camionista, pian piano, è riuscito a far uscire il tir: ma ha strappato le cinghie che tenevano le colonne di sollevamento, una delle quali, uscendo dal pianale, si è anche rotta, facendo fuoriuscire una gran quantità di olio. Il guidatore si è fermato poche decine di metri più avanti. Ma il camion bloccava la carreggiata.

La polizia locale ha dovuto istituire un senso unico alternato fino alle 16,40, con gravi conseguenze per l’intenso traffico della zona. Sul posto è dovuta intervenire una pesante gru dell’Aci per riposizionare il carico, oltre a una ditta specializzata per ripulire la sede stradale.

Fortunatamente il ponte dell’A4 non ha subito danni rilevanti, altrimenti l’incidente avrebbe avuto ripercussioni sul traffico di mezza Lombardia.

© riproduzione riservata