Lunedì 23 Dicembre 2013

Truffe ad anziani da falsi addetti Enel

Due identificati grazie a un telefonino

Sono stati identificati i presunti autori di almeno cinque truffe ai danni di anziani, davanti ai quali si presentavano come addetti dell’Enel per poi rubare loro denaro. Si tratta di due bergamaschi di 17 e di 35 anni.

Ai due sono risaliti gli agenti di Polizia grazie al numero di targa rilevato da una vittima della truffa. Le forze dell’ordine sono così comparse a casa dei due e pur non trovando denaro o gioielli trafugati, hanno però sequestrato un telefonino grazie al quale sono risaliti ad almeno 5 colpi messi a segno negli ultimi sei mesi.

I due infatti prima di entrare nelle case delle vittime le avvertivano telefonicamente spacciandosi per addetti dell’Enel. E’ questi numeri telefonici erano appunto memorizzati sulla sim del cellulare.

Al momento a i due non è stata elevata ancora alcuna denuncia, nè sono state richieste misure restrittive. Gli agenti intendono infatti risalire ad altri eventuali colpi messi a segno dalla presunta coppia di truffatori.

© riproduzione riservata