Mercoledì 01 Gennaio 2014

Un 72enne muore in ospedale

E la Procura indaga il figlio

La casa dove abitava Mario Vitali e dov’è avvenuto l’episodio sul quale s’indaga
(Foto by Cesni Foto)

Un 72enne, Mario Vitali, è morto improvvisamente il 31 dicembre all’ospedale di Treviglio, dov’era ricoverato dal giorno 20 per una botta ricevuta in testa e la procura ha aperto un fascicolo indagando il figlio 35enne, L. V., per omicidio preterintenzionale.

Il pm ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso. E il commissariato di polizia di Treviglio, coordinato dal comandante Angelo Lino Murtas, è chiamato a indagare per fare luce su quanto è accaduto lo scorso 20 dicembre a Brignano, nella casa del 72enne, che in passato aveva avuto diversi problemi di salute.

Il figlio ha raccontato che lui e il padre stavano giocando con il cane e che, nella bagarre, lui avrebbe dato inavvertitamente una spinta al padre che sarebbe inciampato nel cane e avrebbe sbattuto la testa sul tavolino del salotto. Secondo un’altra versione, invece, il padre avrebbe ricevuto un pugno. Saranno le indagini a chiarire la dinamica dell’episodio.

© riproduzione riservata