Giovedì 19 Giugno 2014

Via Verdi, code per il cantiere A2A

«Lavori da fare solo nei mesi estivi»

LAavori in via Gavazzeni
(Foto by Beppe Bedolis)

Mercoledì il «la» in via Gavazzeni, giovedì via Verdi: la calda estate dei cantieri è cominciata , con i lavori di A2A per il teleriscaldamento.

Particolarmente complessa la situazione di via Verdi, dove si sono formate lunghe code nelle vie circostanti: una situazione che si protrarrà per almeno due mesi.

«Abbiamo fatto tutto quello che si poteva fare in una sola mattinata»: l’assessore alla Mobilità e all’Urbanistica Stefano Zenoni inquadra così i provvedimenti adottati per ridurre il più possibile i disagi conseguenti all’inizio dei lavori di posa del teleriscaldamento avviati in via Verdi.

«Dopo aver incontrato il collega Marco Brembilla, - spiega Zenoni – è stato verificato l’aggiornamento dei cartelloni luminosi posti sulle vie principali d’accesso in città e richiesto un incremento di quelli provvisori lungo via Pietro Ruggeri da Stabello e viale Giulio Cesare, per consentire la scelta di percorsi alternativi agli automobilisti. Infine è stata riverificata la scelta del senso unico in via Verdi in direzione Palazzetto dello sport, analizzando i dati sui flussi di traffico».

«Ci rendiamo conto dei disagi, – chiarisce Marco Brembilla, assessore ai lavori pubblici – ma questi cantieri, già programmati, possono essere realizzati solo nei mesi di luglio e agosto quando le scuole sono chiuse. L’espansione del teleriscaldamento è una priorità ambientale della città. Lavoreremo per ridurre il più possibile i disagi e affinché vengano rispettati i tempi di consegna dei lavori».

Per informazioni sui lavori è possibile consultare i siti www.a2a.eu e www.a2acaloreservizi.eu. Per le informazioni è anche disponibile il numero verde 800.912.198.

© riproduzione riservata