Sabato 08 Febbraio 2014

Cassa integrazione, gennaio nero

In mese oltre 3,5 milioni di ore

Mai, negli ultimi dieci anni, la cassa integrazione nella Bergamasca è partita così male: oltre 3,5 milioni di ore autorizzate in un mese.

Il dato emerge dall’analisi della statistica delle ore autorizzate dall’Inps di Bergamo con riferimento alla richieste di ammortizzatori sociali avanzate dalle imprese bergamasche lo scorso mese di gennaio. In 31 giorni di calendario, la direzione provinciale dell’Istituto di previdenza ha autorizzato 3 milioni 503 mila e 212 ore. Un dato che risulta essere in crescita, complessivamente, del 4,3% rispetto allo stesso dato del gennaio 2013, quando le ore autorizzate si attestarono a quota 3 milioni 358 mila e 338.

Mai, dal 2005 a questa parte, l’anno era cominciato con un dato così negativo. Va ricordato infatti, che il gennaio 2013 fino a questo momento rappresentava il record assoluto del decennio, solo parzialmente avvicinato dal 2010, quando le ore complessivamente autorizzate nella provincia di Bergamo si attestarono a 2,35 milioni.

È l’evidente esplosione delle richieste per cassa straordinaria a contraddistinguere il gennaio appena trascorso. Cassa ordinaria e in deroga, infatti, rispetto al 2013 sono in flessione.

Leggi di più su L’Eco in edicola sabato 8 febbraio

© riproduzione riservata