Mercoledì 07 Maggio 2014

«Il latte Bg e i suoi derivati»

Lunedì incontri e degustazioni

Una bottiglia di latte

L’Area Alimentari di Confartigianato Bergamo, in collaborazione con Coldiretti Bergamo e con il patrocinio di diversi enti del territorio fra cui le quattro Comunità montane, ha organizzato per lunedì 12 maggio, nell’Auditorium di via Torretta, un evento dal titolo «Il latte bergamasco e i suoi preziosi derivati».

Un’intera giornata dedicata al latte, scandita da incontri, degustazioni e confronti con imprese di eccellenza e istituzioni, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza della cultura tecnica che caratterizza i nostri produttori, della qualità del prodotto alimentare artigiano Made in Bergamo e del criterio della spesa a Km zero.

Il primo appuntamento è alle ore 10 con un convegno dal titolo «Il latte e i suoi derivati a Km zero a Bergamo». I lavori, moderati da Stefano Maroni, direttore di Confartigianato Bergamo, vedranno gli interventi dei presidenti di Confartigianato Bergamo Angelo Carrara, della Camera di Commercio Paolo Malvestiti, di Coldiretti Bergamo Alberto Brivio, del direttore generale dell’Asl di Bergamo Mara Azzi e del ministro delle politiche agricole e forestali Maurizio Martina. A concludere la mattinata la presentazione della prima edizione del Salone dei Sapori, nel quale verranno presentate alcune eccellenze agroalimentari, in particolare lattiero casearie, del nostro territorio.

A partire dalle ore 14.30, invece, ci sarà un secondo convegno dal titolo «Le eccellenze produttive nella nostra provincia». I lavori, moderati da Gianfranco Drigo, direttore Coldiretti Bergamo, saranno introdotti da Giosuè Berbenni, capo Area Alimentari di Confartigianato Bergamo e presidente del Gruppo Regionale Pasticcieri di Confartigianato Lombardia, e vedranno gli interventi dei due allevatori Daniele Filisetti e Fabio Bonzi, di Francesca Monaci, presidente del Consorzio Tutela Formai de Mut, Marco Nava, dell’Asl di Bergamo e Claudio Zani, presidente del Gruppo Gelatieri di Confartigianato Lombardia.

A seguire una presentazione del progetto «Gelato artigianale a Km zero» e un aperitivo a tema curato dall’Istituto alberghiero iSchool. «Per noi è molto importante il legame con il territorio - sottolinea il presidente della Coldiretti bergamasca Alberto Brivio - quindi crediamo molto in una sinergia costruttiva come quella che abbiamo avviato con Confartigianato Bergamo. Il latte e i suoi derivati sono un’eccellenza per la nostra agricoltura, pertanto è sicuramente positivo il fatto che ci sia la volontà di valorizzarli nelle produzioni artigianali in modo da costruire esperienze che siano punto di riferimento per chiunque sia interessato ad un’economia sostenibile, all’ambiente, alla qualità dei consumi e degli stili di vita».

«È davvero importante che vengano organizzate queste iniziative in collaborazione - aggiunge il presidente di Confartigianato Bergamo Angelo Carrara - perché il territorio è unico ed è di tutti noi. Nell’ambito del latte e dei suoi derivati sono tantissime le eccellenze produttive e di trasformazione della nostra provincia, ma spesso non sono adeguatamente promosse e conosciute. Occorre lavorare tutti insieme per promuovere la filiera nell’ottica del consumatore, mostrando davvero cosa è il nostro territorio e cosa è in grado di fare».

© riproduzione riservata