Sabato 23 Gennaio 2010

Per la Comark domenica
trasferta difficile a Brescia

Sicuramente ostico l'impegno di domenica 24 gennaio per la Comark a Brescia. Lo è per lo spessore della formazione locale, non a caso collocata al quarto posto in classifica con quattro punti di vantaggio sul quintetto bergamasco. Poi bisognerà vedere se i giocatori trevigliesi sapranno di punto in bianco reagire alla "mazzata" psicologica dopo aver gettato al vento, domenica al PalaFacchetti, la forse irrepetibile opportunità di prevalere sulla carismatica Fortitudo Bologna.

Immaginate, infatti, con quale autostima Reati e compagni avrebbero affrontato Brescia se reduci da un successo sugli emiliani? Presumibile, invece, che la settimana sia trascorsa all'insegna delle recriminazioni, rivivendo quelle ultime battute di gioco, dei tempi regolamentari, che non hanno consentito di festeggiare l'evento. E con la sconfitta anche la graduatoria, naturalmente, non ne ha beneficiato. Da qui l'ulteriore importanza di mettercela proprio tutta contro Brescia che nell'andata si assicurò la vittoria ad una manciata di secondi dal termine della sfida.

«Il ricordo di com'era maturato quel risultato negativo - ha sottolineato l'allenatore Simone Morandi - ci deve fornire un'ulteriore carica agonistica sin dal momento in cui metteremo piede sul parquet del palasport bresciano». Brescia, tra l'altro, in fase di precampionato si assicurò a Bergamo il trofeo Mario Bresciani battendo nella finalissima proprio la Comark. Sempre il team bresciano sarà domenica (inizio alle 18) al completo mentre la Comark è costretta a rinunciare all'infortunato Da Ros. Al via Morandi dovrebbe schierare Minessi, De Min, Zanella, Demartini e Reati. A.Z.

k.manenti

© riproduzione riservata