Lunedì 26 Settembre 2011

Atalanta, 1ª nella classifica virtuale
Dove può arrivare in campionato?

Un pareggio e tre vittorie di fila, come la banda Vavassori nel 2000/'01: quell'Atalanta era prima in classifica, i nerazzurri di mister Colantuono non lo sono soltanto perché hanno sul groppone il -6 del calcioscommesse. L'Atalanta di undici anni fa si classificò 7ª, a quale posizione può aspirare l'Atalanta 2011/'12?

Ricordiamo che anche nel 2000/'01 la squadra nerazzurra era neopromossa: i bergamaschi, dopo il pareggio casalingo per 2-2 contro la Lazio (autorete di Pancaro e Cristian Zenoni), espugnarono Vicenza per 2-1 (Doni e Rossini), Bari per 2-0 (Rossini e Ventola) e liquidarono in casa il Verona per 3-0 al Comunale (Rossini, Damiano Zenoni e Ventola). Atalanta prima con 10 punti, Roma a 9.

Ma il match rimasto nella storia fu quello della 5ª giornata, quando l'Atalanta perse il primato (conquistato dalla Roma) ma disputò novanta minuti da favola a San Siro contro il Milan, che vide i sorci verdi, con l'Atalanta sull'1-0 (21' pt Doni) e sul 3-1 (23' pt Serginho, 44' pt Doni su rigore, 47' pt Rossini), prima del recupero rossonero (4' st Bierhoff, 18' st Shevchenko su rigore): un 3-3 memorabile.   

Ricordiamo che quell'Atalanta (splendida pure in un 2-1 rifilato in casa alla Juventus, gol di Lorenzi e Ventola) ebbe un'evidente flessione anche a causa di un polverone calcioscommesse che travolse Siviglia, Zauri e Gallo, ma per la presunta combine nel match di Coppa Italia contro la Pistoiese si concretizzò alla fine l'assoluzione.

Sabato l'Atalanta plasmata da Colantuono sarà di scena all'Olimpico contro la Roma e la speranza è di rivedere uno spettacolo stile San Siro nel 2000. Magari con una vittoria che regalerebbe un entusiamo pazzesco alla tifoseria nerazzurra.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata