Sabato 25 Febbraio 2012

Zoff, l'amarcord di Stromberg
«L'ultimo gol glielo feci io»

«Davvero non gli avevo fatto gol anche a Napoli l'anno dopo, quando all'Italia ho segnato una doppietta? Ero convintissimo...». E ride, Glenn Stromberg, vecchia conoscenza degli sportivi di casa nostra. Martedì Dino Zoff festeggerà i 70 anni e l'ultio gol con la maglia della Nazionale glielo fece proprio Glenn Stromberg.

Destini incrociati. Una carriera comincia e un'altra finisce. Dino Zoff, il monumento che il calcio italiano sta celebrando in questi giorni per i suoi prossimi 70 anni (martedì), il primo italiano ad aver toccato il tetto delle cento presenze in Nazionale, gioca la sua ultima partita in Nazionale a Goteborg, contro la Svezia.

L'incontro vale per le qualificazioni all'Europeo e non è proprio memorabile per i colori azzurri, sconfitti 2-0. Se lo ricorda invece qualcun altro che ben conosciamo, perché dopo il gol nel primo tempo di Sandberg arriva nella ripresa il raddoppio di Stromberg. Il quale fa una delle sue progressioni verso l'area avversaria, inseguito da Collovati che però non lo affronta. Glenn scambia con lo stesso Sandberg che, pressato da Scirea, gli ridà la palla di testa. Stromberg non aspetta altro, entra in area e di destro anticipa l'intervento di Oriali e infila Zoff che si tuffa sul palo alla sua destra.

È l'ultimo gol subìto in azzurro dal portierone, a 41 anni.

Nel video il gol che Stromberg fece a Zoff

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 25 febbraio

a.ceresoli

© riproduzione riservata