Sabato 05 Aprile 2014

Febbre d’Europa allo stadio

Più di mille per l’allenamento

L’allenamento dell’Atalanta allo stadio
(Foto by Magni Paolo Foto)

Sale a Bergamo la febbre da Europa League. Più di mille tifosi hanno assistito sabato mattina 5 aprile, alla rifinitura dell’Atalanta dalle tribune dello stadio. I sostenitori hanno incoraggiato la squadra cantando ininterrottamente, alla fine Colantuono e i giocatori sono andati sotto gli spalti a ringraziare per tanto calore. Alla rifinitura erano presenti tutti i dirigenti atalantini, compreso il presidente Antonio Percassi.

«Ben venga questo entusiasmo - ha sottolineato Colantuono in conferenza stampa -, però noi non dobbiamo farci prendere dall’euforia e pensare a battere il Sassuolo». Domenica allo stadio sono attesi 18 mila spettatori.

L’allenatore nerazzurro ha continuato così: «Era doveroso salutare la nostra gente che ci sostiene sempre con tanto calore, speriamo che domani ci dia una spinta in più. Attenzione però all’eccessiva euforia, non dovremo assolutamente sottovalutare un Sassuolo che sta lottando per la salvezza, è pericoloso in attacco ed è una buona squadra anche se un pochino sfortunata. La sconfitta per 2-0 all’andata? Dimenticata, nessuna sentimento di rivalsa».

Quanto all’Atalanta che vince da sei giornate di fila e «vede» il sesto posto (è a -1 dal Parma), Colantuono ha ricordato che «strisce positive come la nostra le realizzano sempre le grandi squadra, dunque vuol dire che il nostro rendimento è straordinario. Noi stiamo bene, pensiamo a vincere e soltanto dopo controlleremo il risultato degli altri. Inutile pensare agli altri se prima non vinciamo noi».

L’Atalanta anti-Sassuolo è praticamente già definita, come ha lasciato intendere l’allenatore nerazzurro. Ci sanno i rientri di Benalouane e Cigarini, come centrali in difesa giocheranno Yepes e Lucchini (Stendardo è squalificato), mentre De Luca sarà ancora il partner in attacco di Denis (Moralez infortunato).

© riproduzione riservata