Giovedì 14 Giugno 2012

«Amici dell'Atalanta» al rinnovo
Elio Corbani presidente onorario

Elio Corbani è da mercoledì 13 maggio 2012 il presidente onorario del Club Amici dell'Atalanta, da lui fondato nel lontano 23 marzo del 1966. Il prestigioso, nonché doveroso, riconoscimento gli è stato conferito dai 12 consiglieri della stessa associazione, insediatisi ufficialmente dopo l'elezione avvenuta lo scorso mese.

Intensamente commosso per l'inattesa nomina, lo storico commentatore, da oltre mezzo secolo, delle vicende nerazzurre nel ringraziare tutti ha, comunque, assicurato che continuerà a collaborare come nel passato. Durante la prima riunione del direttivo è stato, poi, confermato per acclamazione alla presidenza Marino Lazzarini, al timone del Centro di Coordinamento, che raggruppa circa 5 mila iscritti sparsi nelle 54 sezioni di città e provincia, da 6 stagioni sportive.

Lazzarini e Roberto Selini, a sua volta nuovo vice presidente, sono stati indicati a rappresentare la società da Antonio Percassi. L'Eco di Bergamo, che patrocinia dalla costituzione gli “Amici”, tramite il direttore Giorgio Gandola ha rinnovato la fiducia ad Arturo Zambaldo (ventesima conferma) e a Pier Carlo Capozzi (appena subentrato a Corbani). Completano il consiglio gli 8 eletti nella precedente Assemblea dei soci: Luigi Lorenzi (club Malpaga), Aldo Vavassori (Laral Trafficanti), Gianangelo Mangili (2 Ponti Bergamo), Elisa Cucchi (Parre), Diego Zanoli (Solo Dea Bergamo), Antonio Oldani(Curno), Sergio Caeroni (Bossico) e Carlo Poma (Costa Imagna).

Segretario sarà ancora Tullio Panza che si avvarrà della stretta collaborazione di Diego Zanoli.

Tra i principali ruoli spiccano quelli dati a Luigi Rizzoli (presidente del 2 Ponti) che rimarrà il responsabile del servizio allo stadio (una settantina i volontari preposti), a Maria Maura Tironi (tesoriera) e a Elisa Cucchi, che intratterrà i rapporti con i club di fresca iscrizione.

Nel corso dell'incontro è stato, successivamente, tracciato e discusso il programma delle variegate attività, alcune già in cantiere,altre di prossima messa a punto. Marino Lazzarini, infine, ha spronato i presenti a promuovere il maggior numero di iniziative per assicurare all'Associazione una continua crescita anche sotto l'aspetto qualitativo. «Fermo restando – ha aggiunto - che ad essere privilegiata sarà l'incondizionata passione nei confronti della squadra atalantina».

Arturo Zambaldo

a.ceresoli

© riproduzione riservata