Giovedì 14 Giugno 2012

La Comark conferma Insogna:
contratto per altri tre anni

Persi, di recente, in rapida successione lo storico factotum Alberto Mattioli e il dirigente responsabile Emilio Pozzi, la Comark ha rinnovato per 3 anni il contratto al general manager Euclide Insogna. Una conferma, quella annunciata dalla società trevigliese, scontata visto che da oltre 4 lustri il sessantacinquenne dirigente di origine campana ne è il punto di riferimento inteso nel più ampio senso del termine.

Da sempre, infatti, Insogna è preposto al confezionamento della rosa della prima squadra e alla gestione dei rapporti con addetti ai lavori di ogni genere, compresi i più qualificati media nazionali e non. Suo valore aggiunto è di affiancare gli allenatori di turno specie nei momenti più delicati del torneo.

In virtù della nuova fiducia accordatagli dal presidente Gianfranco Testa e dai dieci componenti del consiglio direttivo, Insogna è chiamato non solo ad operare sul basket mercato ma anche nella ricerca di sponsor, compito quanto mai importante considerati i tempi.

Nell'ambito della campagna acquisti-cessioni ci è dato sapere che il sodalizio orobico proseguirà la politica dei “passi secondo la gamba”. In altre parole, come nel passato saranno esclusi voli pindarici lasciando magari ad altri il rischio di essere etichettati “meteore”.

Certo, la Comark pure nel 2012-2013 disputerà per la diciannovesima volta consecutiva la terza serie della pallacanestro nazionale con scarse probabilità di accedere nelle categorie d'èlite. Farsene, comunque, una ragione non ci pare sminuire obiettivi e ambizioni.

Sul prolungamento, infine, del matrimonio con la Comark Spa tutto dipenderà dal prossimo incontro con il titolare Massimo Lentsch, diventato ormai tifoso per eccellenza.
Arturo Zambaldo

r.clemente

© riproduzione riservata