Lunedì 23 Giugno 2014

L’Atalanta riapre il valzer delle punte

dopo la beffa di Théréau all’Udinese

Mauricio Pinilla
(Foto by Foto Paolo Magni)

AAA, come Atalanta che cerca una punta. Sfumato Théréau,finito al’Udinese, l’Atalanta passa al piano-B e ritorna alla ricerca di un attaccante. Un tipo alla Quagliarella? Costa tanto e piace a troppi, ergo meglio guardare altrove.

Uno dei nomi che era già stato accostato all’Atalanta era quello di Bergessio che lascerà sicuramente Catania: prezzo 5 milioni. Resta un’opzione, come Pinilla, vecchio pallino atalantino con ancora un solo anno di contratto con il Cagliari. Paulinho sembra fuori mercato, Siligardi è interessante ma dovrebbe restare anche in B col Livorono.

E allora occhio ai rapporti con la Fiorentina: nell’affaire Bonaventura potrebbe scapparci Babacar, 20 reti nel Modena questa stagione, ma anche Matos e Rebic, in forza ai viola. E sul mercato ci sono anche Floro Flores, Sansone e l’ex Floccari in un Sassuolo che di punte ne ha a iosa. Senza contare il mercato estero.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 23 giugno

© riproduzione riservata