Negozio di parrucchiere chiuso per le normative anti Covid: 32enne entra per rubare ma la cassa è vuota

Negozio di parrucchiere chiuso per le normative anti Covid: 32enne entra per rubare ma la cassa è vuota

Armato di forbici e pinza a pappagallo tenta il furto all’interno di un parrucchiere a Cavernago. Arrestato dai Carabinieri.

La scorsa notte, a Bergamo, i Carabinieri hanno arrestato per tentato furto un uomo di 32 anni. I militari della Sezione Radiomobile di Bergamo, attivati dalla locale centrale operativa, sono intervenuti, alle ore 00.30 circa, nel Comune di Cavernago, dove un uomo di origine marocchina, già gravato da diversi precedenti specifici, si era introdotto all’interno di un negozio di parrucchieri forzando una finestra che dava sulla strada.

L’uomo, una volta entrato, aveva aperto, forzandole, le casse dell’esercizio commerciale, trovandole ovviamente vuote essendo il negozio chiuso da giorni sulla base delle restrizioni previste per il contenimento del virus Covid-19. Uscito di nuovo in strada, il soggetto in questione è stato notato mentre si allontanava a piedi, venendo subito raggiunto dalla pattuglia dei Carabinieri che, nel frattempo, era stata inviata sul posto. I militari, una volta fermato l’uomo, lo hanno trovato in possesso di un paio di forbici da elettricista, mentre all’interno del negozio è stata trovata una pinza a pappagallo, sempre di proprietà del ladro, sottoponendo il tutto a sequestro.

Condotto in caserma, il fermato è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti, a seguito dei quali è stato dichiarato in arresto in attesa di giudizio direttissimo dinanzi al Giudice del Tribunale di Bergamo, al termine del quale l’uomo è stato sottoposto al divieto di dimora nella provincia di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA