Mercoledì 18 Dicembre 2013

Da Calusco a Fashion Style
Chiara Bonacina sbanca su La5

Da sinistra Alessia Marcuzzi e Chiara Bonacina

E pensare che tutto era cominciato quasi per caso: mamma e zia vedono la pubblicità di un programma e spronano Chiara Bonacina a partecipare. E lei, in un paio di mesi, vince a «Fashion Style», il nuovo talent show proposto da La5, condotto da Chiara Francini e con una giuria di nomi noti nel mondo delle spettacolo, come Silvia Toffanin e Alessia Marcuzzi, oltre al giornalista specializzato in moda e costume Cesare Cunaccia.

Chiara Bonacina è figlia d’arte, perché anche la mamma è parrucchiera e da lei ha ereditato questa passione, che si sta piano piano trasformando in una professione. Le «prime cavie» sono state le amiche e le compagne delle scuole medie, con creazioni di carattere artigianale, prima che cominciasse a frequentare l’Istituto Sistema di Bergamo e poi l’Accademia Bergamasca. Ma per la ventiduenne di Calusco d’Adda non è la prima esperienza in questo mondo, perché Chiara Bonacina, nonostante la sua giovane età, ha partecipato a concorsi di livello nazionale, raccogliendo sempre grandi soddisfazioni.

« Avvicinarmi a questi concorsi e a questo mondo mi ha fatto capire che non era mia intenzione accontentarmi di un semplice negozio di paese, ma che, con un pizzico di sana ambizione, avrei potuto mettermi alla prova – spiega Chiara Bonacina – ed è con questo spirito che ho affrontato l’avventura a “Fashion Style”».

Otto puntate per questo talent show che, dopo una prima fase di selezione, è entrato nel vivo, cioè nella fase finale, durante la quale Chiara Bonacina si è sbarazzata delle avversarie, arrivando al trionfo con la sua compagine, la squadra magenta. Chiara Bonacina non nasconde, però, che in questa avventura ci sono stati anche momenti difficili da superare: «Il momento più brutto è stato proprio all’inizio, perché durante la prova di selezione mi hanno detto cose brutte, al punto che sono scoppiata a piangere. Alla fine, però, hanno deciso di darmi fiducia e sono felice di averla ripagata nel modo migliore».

© riproduzione riservata