«Ciao Kevin, ora suona in Paradiso»: nel pomeriggio addio al 19enne di Villongo morto in moto
I messaggi degli amici alla camera ardente di Kevin Mecca (Foto by San Marco)

«Ciao Kevin, ora suona in Paradiso»: nel pomeriggio addio al 19enne di Villongo morto in moto

Cartelloni e messaggi al battistero dove è composta la salma del diciannovenne morto in moto venerdì 20 agosto a Foresto Sparso. Era una promessa della musica: «Solo qualche giorno fa eravamo a casa sua e ci aveva suonato il piano, era straordinario».

Dolore e incredulità hanno pervaso queste giornate all’esterno del battistero di San Filastro, a Villongo. Qui, così come già venerdì 20 agosto, è proseguito il viavai di parenti, amici e conoscenti di Kevin Mecca, il 19enne scomparso tragicamente venerdì mattina a Foresto Sparso dopo essere uscito di strada col suo motorino . Kevin era un ragazzo amato, a confermarlo sono i suoi stessi amici che, sebbene ancora sotto choc, hanno trovato la forza di abbracciarsi e stampare due grandi cartelloni su cui hanno impresso il suo nome, formato da un collage di fotografie in cui si stanno divertendo insieme e i messaggi «Eri il migliore di tutti, in tutto», «Proteggici da lassù», «Suona la tua melodia in Paradiso», solo per citarne qualcuno.

Kevin Mecca, 19 anni

Kevin Mecca, 19 anni

© RIPRODUZIONE RISERVATA