Despar e Carrefour, lavoratori in ansia per possibili novità

Anche in Bergamasca preoccupano gli esuberi nel mondo della grande distribuzione organizzata. Carrefour, presente in provincia con 16 punti vendita e oltre 300 addetti, ha comunicato a sorpresa nei giorni scorsi un piano di riorganizzazione, lasciando aperta una grossa incognita sul numero dei dipendenti coinvolti.

Despar e Carrefour, lavoratori in ansia per possibili novità

Probabilmente già oggi, i vertici nazionali dei sindacati si ritroveranno per decidere il da farsi. Nel frattempo ci sono novità per quanto riguarda la situazione del gruppo «L’Alco Spa», che lo scorso marzo ha abbassato le saracinesche di quattro punti vendita con le insegne Despar a Chiuduno, Lovere e nelle vie Furietti e Suardi in città. I 60 dipendenti coinvolti sono ancora in attesa di novità, ma per una soluzione definitiva, occorrerà attendere ancora diverse settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA