Caro materiali edili, ben 54 su 56 vanno oltre la soglia. «A rischio i cantieri»

L’allarme Rilevazione del Ministero delle Infrastrutture: quasi tutti i materiali messi sotto osservazione hanno superato la «soglia di guardia» (fissata all’8%) dell’aumento di costo rispetto alla media del 2020. Pesenti (Ance): «A rischio cantieri aperti e gare future». Gandolfi: «Confronto con Regione per i prezzari».

Caro materiali edili, ben 54 su 56 vanno oltre la soglia. «A rischio i cantieri»

C’è «la necessità urgente di azioni concrete. Che devono essere adottate immediatamente per evitare il fermo dei cantieri, oltre al rischio di gare deserte». Non usa mezzi termini la presidente di Ance Bergamo, l’associazione dei costruttori edili, Vanessa Pesenti. Il quadro è quello, ormai ben noto, del rincaro di materie prime ed energia, che, sottolineano i rappresentanti delle imprese, mette in difficoltà i cantieri aperti e rende sempre più incerto imbarcarsi in quelli nuovi, partecipando alle gare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA