Cybersecurity, 544 attacchi in un anno
«Le minacce maggiori dall’estero»

Sicurezza informatica. Questo, secondo i dati del Viminale, il bilancio degli hackeraggi in Lombardia nel 2021. Stefano Paraboschi (Unibg): molti sono firmati da gruppi organizzati, in alcuni casi, sostenuti da governi nazionali.

Cybersecurity, 544 attacchi in un anno «Le minacce maggiori dall’estero»

C’erano una volta i topi d’appartamento o i rapinatori, le vecchie volpi del crimine. Ci sono ancora, ma nella vita quotidiana di cittadini, aziende ed enti pubblici spuntano anche nuove insidie, concrete seppur invisibili: attacchi hacker, furti di dati (e pure di soldi), estorsioni informatiche sono all’ordine del giorno. Lo certifica un recente report del ministero dell’Interno: nel 2021 in Lombardia sono stati 544 gli attacchi informatici «significativi» (un quarto del totale italiano), cioè in grado di inficiare concretamente l’operatività di imprese o pubblica amministrazione, con un blocco delle attività o la perdita di materiali sensibili. Una media di poco meno di una cinquantina di «assalti» al mese tra i diversi angoli della regione, uno stillicidio dunque quotidiano che ha riguardato anche diverse aziende e realtà della nostra provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA