Giro di vite sul telemarketing selvaggio: a luglio nuovo Registro delle opposizioni

La lotta allo «spam» Ci si potrà iscrivere per non essere più disturbati sulla propria utenza. Funzionerà anche per i cellulari. I consumatori: «Bene, ma sempre attenzione ai propri dati».

Giro di vite sul telemarketing selvaggio: a luglio nuovo Registro delle opposizioni
Arriva uno strumento in più per «difendersi» dalle chiamate «spam»

Una doppia stretta (si spera finalmente efficace) per arginare il telemarketing selvaggio e aggressivo, quello con cui spesso sono costretti a fare i conti gli utenti, subissati di telefonate ad ogni ora per presunte offerte speciali o regalie varie che molte volte si traducono in veri contratti, senza che il consumatore abbia avuto la possibilità di capire bene cosa stia sottoscrivendo. Il 27 luglio dovrebbe essere la data spartiacque per il debutto del nuovo Registro delle opposizioni alle chiamate commerciali, aperto anche ai cellulari e ai numeri fissi riservati, cioè non presenti negli elenchi pubblici. Una boccata di ossigeno quindi per i consumatori e finalmente un nuovo strumento, previsto dalla legge 5 del 2018 e attuato ora dal regolamento contenuto nel Dpr 26 del 2022, che prenderà il posto dell’attuale Registro, nato nel 2010 ma che in sostanza non ha mai funzionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA