Referendum, pronta la «macchina elettorale». Un esercito di 520 scrutatori

La consultazione Domenica alle urne per i cinque quesiti sulla giustizia. A Bergamo reclutati tutti gli incaricati dello spoglio, mentre i presidenti di seggio sono 103.

Referendum, pronta la «macchina elettorale». Un esercito di 520 scrutatori

La battaglia referendaria si gioca sul filo del quorum. E che lo slancio partecipativo sia piuttosto contenuto, lo indica il «dietro le quinte» delle urne: si è faticato a trovare i presidenti di sezione. I n prima battuta, hanno rinunciato 24 pres identi su 103 . «Sono stati comunque nominati tutti i sostituti, la “macchina” del referendum è pronta», spiega Giacomo Angeloni , assessore all’Anagrafe. È andata meglio invece con gli scrutatori , un piccolo esercito di 520 persone: 5 per ognuno dei 103 segg i , più altre cinque figure per i seggi speciali. «Su questo fronte abbiamo ricevuto buone disponibili, anche oltre quello che era il numero necessario – aggiunge Angeloni –: l’appello online ha dato buoni frutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA