Mercoledì 29 Giugno 2011

La Goletta dei Laghi sull'Iseo
Depuratori e scarichi ai raggi X

Al via giovedì 30 luglio, sul lago d'Iseo la Goletta dei Laghi – Cigno Azzurro, la campagna nazionale di Legambiente per il monitoraggio dello stato di salute dei laghi italiani, realizzata con il contributo del COOU (Consorzio Obbligatorio Oli Usati). La prima tappa della campagna è il Sebino su cui i tecnici di Legambiente stanno lavoreranno dal 30 giugno al 3 luglio per scovare le criticità che minacciano la salute del bacino lacustre anche in base alle segnalazioni ricevute dai cittadini grazie al servizio SOS Goletta messo a disposizione per segnale le situazioni a rischio.

Riflettori puntati su scarichi abusivi, depuratori mal funzionanti e cementificazioni che compromettono l'equilibrio del lago e il paesaggio costiero.

Fitto anche il calendario delle iniziative di Goletta dei laghi in programma per questi giorni, molte delle quali saranno ospitate all'interno del calendario di FestAmbienteLaghi, il festival ambientalista organizzato a Castro fino al 3 luglio, ricco di appuntamenti culturali e d'evasione: incontri, dibattiti, escursioni, laboratori nella natura, cucina tipica, musica e poesia alla scoperta delle meraviglie del Lago d'Iseo.

Le iniziative della Goletta dei Laghi

Giovedì 30 giugno
Appuntamento per la stampa alle ore 10 presso la Sala Consigliare del Comune di Lovere, in Via G. Marconi 19 , per la presentazione della tappa sull'Iseo della Goletta dei Laghi di Legambiente durante la tavola rotonda “I nostri laghi, una risorsa da tutelare”. Saranno presenti: Viviane Iacone, Dirigente Struttura Pianificazione Acque di Regione Lombardia; Daniele Magni, Responsabile Cabina di Regia Lago d'Iseo di Regione Lombardia; Assessorato Ambiente Provincia di Bergamo; Aato di Bergamo; Stefano Ciafani, responsabile scientifico Legambiente; Barbara Meggetto, portavoce della Goletta dei laghi; Gianna Le Donne, responsabile Goletta dei laghi. Inoltre sono stati invitati: Comunità Montana Laghi Bergamaschi e il Consorzio Gestione Associata Laghi d'Iseo, Endine e Moro.

Venerdì 1 luglio
Appuntamento a Lovere alle ore 17, presso la Sala Ruffini della Comunità Montana dei Laghi bergamaschi, in Via del Cantiere 4, per il convegno "Montisola, sviluppo sostenibile, Ecolabel opportunità turistiche".

Sabato 2 luglio
A Lovere, alle ore 17, presentazione del libro “La tempesta migratoria” di Bettera – Terzoni presso la libreria Mondadori di Piazza XIII Martiri, 3.
A Castro, all'interno della programmazione di FestAmbienteLaghi, sempre alle ore 17, incontro “I protagonisti della Custodia del Territorio in Lombardia esperienze di gestione del suolo e delle risorse naturali”. Intervengono Marzio Marzorati, responsabile Parchi Legambiente Lombardia e alcuni “custodi” del lago. L'equipaggio sarà presente dal 30 giugno al 3 luglio con uno stand informativo la mattina a Lovere nei pressi dell'imbarcadero e nel pomeriggio all'interno di FestaAmbiente Laghi a Castro (BG).

I risultati del monitoraggio
della Goletta dei Laghi saranno presentati tramite conferenza stampa lunedì 4 luglio alle ore 11,00 presso FestAmbiente Laghi a Castro.

Il monitoraggio scientifico
I prelievi vengono eseguiti dalla squadra di tecnici che effettuano le analisi chimiche direttamente in sito con l'ausilio di strumentazione da campo. I campioni per le analisi microbiologiche sono prelevati in barattoli sterili e conservati in frigorifero, fino al momento dell'analisi, che avviene nei laboratori mobili lo stesso giorno di campionamento o comunque entro le 24 ore dal prelievo. I parametri indagati sono microbiologici (enterococchi intestinali, escherichia coli) e chimico-fisici (temperatura dell'acqua, pH, ossigeno disciolto, conducibilità / salinità).

Sos Goletta
È il servizio messo a disposizione dei cittadini per segnalare tubature che scaricano in mare, o nei laghi, liquidi o sostanze sospette in acqua, tratti di mare o di lago dal colore e dall'odore sgradevoli. Per fare una segnalazione basta inviare una breve descrizione della situazione, l'indirizzo e le indicazioni utili per individuare il punto, le foto dello scarico o dell'area inquinata e un recapito telefonico. Gli SOS si possono inviare via mail, all'indirizzo [email protected] o tramite sms e mms al numero 346.007.4114 oppure chiamando lo 06.862681.

e.roncalli

© riproduzione riservata