Sabato 10 Maggio 2014

C’è chi «perde» una cassaforte

Finita in strada. Giallo: di chi è?

La cassaforte poco dopo essere stata persa per strada allo svincolo per Curnasco

Hanno «perso» per strada una cassaforte. Proprio così. Poco dopo le 15 di ieri al rondò di via per Curnasco, da un furgone è caduta una pesante cassaforte di grosse dimensioni - un modello «ad armadio» - ma i due occupanti del mezzo si sono poi dati alla fuga, dopo essere inizialmente scesi dal veicolo per accertarsi di quello che era accaduto.

Sembra che il mezzo, nell’affrontare una delle curve della rotatoria, si sia piegato su un lato, sbilanciando così il pesante forziere che è quindi caduto su un lato, sfondando una delle protezioni del furgone - sembrerebbe un modello Iveco Daily cassonato di colore verde - e finendo con particolare violenza sull’asfalto.

E per fortuna che, in quel momento e in quel punto, non transitava nessuno. Un eventuale ciclista, pedone o motociclista sarebbe infatti potuto restare ferito se fosse stato colpito dalla pesante cassaforte. E un’auto sarebbe invece rimasta danneggiata. Invece in quel preciso momento accanto al furgone non c’era nessuno, dunque la cassaforte è caduta per terra e lì è rimasta.

L’armadio blindato, recuperato dai pompieri, è chiuso, dunque ieri non è stato possibile capire cosa contenga. Probabilmente dovrà essere forzato per essere aperto. Le modalità con le quali si è verificato l’episodio lasciano pensare che possa trattarsi di una cassaforte rubata: ma dove e a chi? E - soprattutto - chi erano i due occupanti del furgone?

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 maggio

© riproduzione riservata