Mercoledì 29 Gennaio 2014

Controllano il mutuo della casa

E invece trovano gli spinelli

Agente della polizia locale in una foto d’archivio
(Foto by Maria Zanchi)

Avevano bussato a quell’appartamento per un controllo riguardante il mutuo: hanno scoperto che l’ospite del padrone di casa si era appena fumato due spinelli.

Si è conclusa con il sequestro di 2,74 grammi di marijuana e con la segnalazione alla prefettura di un cubano quale assuntore di sostanze stupefacenti, l’ispezione compiuta dagli agenti di polizia locale dell’Unione Insieme sul Serio in un’abitazione di piazza Mazzini a Pradalunga.

Gli uomini del comandante Claudia Masinari si sono presentati alle 15,30 di giovedì scorso per accompagnare un consulente nominato dal tribunale, il quale doveva compiere degli accertamenti anagrafici relativi all’appartamento acquistato da un cittadino senegalese tramite un mutuo bancario.

Ad aprire la porta è stato L. L., cubano di 29 anni, residente a Cividate al Piano, che ha dichiarato di essere ospite (manca però la dichiarazione di ospitalità) del senegalese. Il quale ha la residenza nell’abitazione della convivente, a un altro indirizzo di Pradalunga. Sia come sia, durante l’ispezione agli agenti non è potuto sfuggire l’intenso profumo di marijuana che proveniva da una delle stanze. In un posacenere gli uomini della polizia locale hanno trovato due spinelli, uno dei quali spento da poco. Più in là, una confezione di cartine per confezionarli. A questo punto, gli agenti hanno deciso di perquisire l’abitazione e hanno trovato i 2,74 grammi di marijuana detenuti, per uso personale, dal cubano.

© riproduzione riservata