Europee, fra i bergamaschi

c’è pure Michela Stancheris

Cinque i candidati bergamaschi che correranno per uno scranno al Parlamento europeo. Daniele Belotti per la Lega, Valerio Bettoni per Forza Italia, Pier Antonio Panzeri , eurodeputato uscente per il Pd , originario di Calusco, e Marco Zanni del Movimento Cinque Stelle.

Europee, fra i bergamaschi c’è pure Michela Stancheris
Michela Stancheris

Cinque i candidati bergamaschi che correranno per uno scranno al Parlamento europeo. Daniele Belotti per la Lega, Valerio Bettoni per Forza Italia, Pier Antonio Panzeri , eurodeputato uscente per il Pd , originario di Calusco, e Marco Zanni del Movimento Cinque Stelle.

La quinta è Michela Stancheris, assessore regionale al Turismo in Sicilia, bergamasca (è di Redona), ma con residenza a Palermo. Stancheris è candidata per il Pd nella lista Sicilia-Sardegna, al posto di Nelli Scilabra che ha rinunciato. «Quando me lo hanno proposto non ci ho pensato neppure un secondo. Chi è più europeista di me?», il commento a caldo dell’assessore che ha lavorato per otto anni a Bruxelles prima a fianco dell’eurodeputata socialista Pia Locatelli occupandosi di donne e ricerca, poi di Rosario Crocetta, quando sedeva nel Parlamento europeo, in commissione Industria e seguendo i temi dell’immigrazione, dell’antimafia e isole minori.

Stancheris, che parla quattro lingue («sei, col bergamasco e il siciliano», ironizza) ha già affittato un camper: «Girerò la Sicilia in lungo e in largo per parlare alla gente, è la cosa che mi interessa di più, romperò le scatole a tutti. Per finanziare la campagna elettorale magari venderò le mie borsette e i miei vestiti che ho nell’armadio...».

Gli altri quattro candidati correranno nel collegio Nord-ovest che comprende Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. Un bacino di milioni di elettori, non sarà facile conquistare un posto anche perché favoriti sono i big. I sondaggi danno la Lega sopra il 4 per cento che è la soglia. Vuol dire che sicuro il segretario del Carroccio Matteo Salvini, i lumbard potrebbero piazzare altri due o tre eletti. Bergamo rappresenta il principale bacino elettorale per i leghisti, quindi il segretario Daniele Belotti ha buone chance. «Farò una campagna come è nel mio stile, non costosa, anzi tutt’altro – racconta –. Non conta stampare centinaia di migliaia di volantini, è più importante il passaparola». Per Forza Italia i numeri necessari saranno più alti perché i capolista alle ultime elezioni hanno superato le 70, 80 mila preferenze. Valerio Bettoni è un nome conosciuto che garantisce una buona fetta di voti e sarà impegnato a trainare il capolista Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi.

Panzeri, classe 1955, è al secondo mandato in Europa con il Pd. È stato segretario generale della Camera dal Lavoro Metropolitana di Milano (dal 1995 al 2003) e responsabile delle politiche per l’Europa (dal 2003 al 2004). Il più giovane in lizza è Marco Zanni, 27 anni, impiegato in banca, originario di Lovere ma che vive a Milano. Correrà per il M5S. È alla prima esperienza politica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA