Venerdì 11 Aprile 2014

Europee, ufficiale: Bettoni si candida

«Convinto da Forza Italia e dalla gente»

Valerio Bettoni e, a sinistra, Giovanni Toti

Valerio Bettoni si candida alle Europee con Forza Italia. Nel pomeriggio di venerdì 11 aprile ha firmato l’accettazione di candidatura a Milano, dove ha incontrato Giovanni Toti, consigliere politico del partito e candidato per un posto a in Europa. Considerato che le preferenze sono 3, Bettoni si è impegnato a trainare Toti.

«Mi ha convinto prima di tutto Forza Italia e il suo segretario provinciale Alessandro Sorte, ma soprattutto la gente che incontro per strada e mi invita a scendere in campo. Vuol dire che qualcosa di buono in Provincia l’ho fatto in 10 anni. Il corteggiamento di Forza Italia mi ha molto lusingato», il suo primo commento

Bettoni torna così a cimentarsi in una competizione elettorale dopo il mancato aggancio al Pirellone l’anno scorso. Colpisce la discesa in campo insieme a Forza Italia, con la quale non c’è mai stato particolare feeling. O meglio, alle origini sì, considerato che nel 1999 candidandosi da indipendente riuscì clamorosamente a strappare la Provincia all’allora presidente leghista Giovanni Cappelluzzo.

Cinque anni dopo centrò pure il bis, rifiutando l’apparentamento con il Carroccio al ballottaggio, nonostante una telefonata di Silvio Berlusconi in persona. Nel 2009 l’addio a Via Tasso e l’anno dopo l’arrivo al Pirellone insieme all’Udc. Nel 2013 aveva sostenuto sempre in Regione la coalizione di centrosinistra e il candidato Umberto Ambrosoli. Ora il ritorno nel centrodestra, con pacchetto di voti al seguito.

© riproduzione riservata