Mercoledì 14 Maggio 2014

Festival dell’ambiente nel weekend

Davanti al Donizetti un prato verde

Il festival dell'ambiente a Bergamo in una foto d’archivio

Tutto è ormai pronto per la terza edizione del Festival dell’Ambiente di Bergamo, organizzato dall’Associazione Festival dell’Ambiente in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Bergamo: la manifestazione, che verrà inaugurata venerdì 16 maggio alle ore 10 e si protrarrà fino a domenica 18 maggio, colorerà di verde il centro della città, in un weekend interamente dedicato alla green economy.

Tre giorni di esposizioni, mostre, convegni, spettacoli, laboratori dedicati tanto ai professionisti del settore e alle pubbliche amministrazioni, quanto ai privati cittadini e alle famiglie. Un incontro tra persone, idee ed esigenze per individuare le strade percorribili in ambito di ecologia, le nuove tecnologie, i valori e le opportunità per una produzione sostenibile che è già caratteristica distintiva del lavoro di molte imprese presenti sul territorio bergamasco.

Tante le novità della terza edizione del Festival dell’Ambiente, patrocinato quest’anno da Expo 2015, che avrà luogo in centro città. Oltre 50 gli espositori che, con i loro stand sul Sentierone, esporranno i loro prodotti e le loro novità, sempre in ottica green. Grazie alla partecipazione e alla collaborazione con i commercianti del quartiere, il Festival si estenderà quest’anno anche su via Tasso e via Pignolo, con diversi appuntamenti a tema organizzati dagli esercenti.

Quattro le aree tematiche attorno alle quali sarà strutturata la parte espositiva, come quattro sono gli elementi naturali simbolo del Festival: Aria, Terra, Acqua e Fuoco. L’Aria rappresenterà la mobilità sostenibile e i trasporti. L’Acqua rappresenterà il mondo delle Associazioni, delle Cooperative, dei Movimenti e dei Circoli, ma anche delle Istituzioni, delle Scuole e delle Amministrazioni. Anche per quest’anno, grazie alla formula dell’adozione, diverse associazioni potranno partecipare attraverso il sostegno economico di un’azienda che farà fronte ai costi per l’allestimento dello stand. Il Fuoco rappresenterà le energie rinnovabili, l’edilizia sostenibile e l’efficienza energetica, mentre la Terra ospiterà la sezione del Festival dedicata all’alimentazione, ai prodotti naturali, alla salute e al wellness.

Il Festival è un momento d’incontro e di scambio, finalizzato alla diffusione di buone pratiche e stili di vita e di consumo corretti.

«Il Festival dell’Ambiente è un appuntamento ormai irrinunciabile per la città - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Energia e opere del verde Massimo Bandera - a dimostrazione del progresso che la città ha fatto è sta facendo in tema di sostenibilità, con il coinvolgimento attivo della popolazione, dimostrando una serie di potenzialità ancora da sfruttare».

Di Bergamo, dei suoi progressi, delle sue potenzialità e di tanto altro si parlerà nell’area convegni e dibattiti allestita nel quadriportico del Sentierone, con un occhio di riguardo per le imminenti elezioni amministrative: sabato 17 maggio si terrà infatti l’incontro pubblico con i sei candidati sindaco per la città di Bergamo, a cura dell’ associazione Donne per Bergamo x Bergamo per le Donne. A Green Village, lo spazio dedicato allo svago e al ristoro che sarà allestito in piazza Cavour, di fronte allo storico teatro Donizetti, degustazioni e laboratori pratici animeranno le tre giornate del Festival, mentre un grande prato ospiterà uno spazio ludico didattico dedicato ai bambini dove divertirsi imparando, grazie ai pratici e curiosi laboratori dell’EcoBus a cura della Cooperativa Sociale Alchimia.

Tanti gli incontri in programma. Venerdì 16 maggio, al mattino, si terrà il convegno «Tour Comuni Rinnovabili» a cura di Legambiente dal titolo: «Gestione dei territori in transizione verso l’autonomia energetica». Nel pomeriggio la presentazione dell’incontro. «FCS Mobility e le buone pratiche per la Provincia di Bergamo a supporto della mobilità sostenibile», a cura di Fcs Mobility. Sabato 17 maggio si terrà il convegno di presentazione dell’etichetta trasparente Pianesiana, un modello di etichettatura per la tutela dell’ambiente e del consumatore a cura del Comune di Bergamo, mentre al pomeriggio si terrà l’incontro pubblico con i sei candidati sindaco della città.

Variegato il programma di domenica 18 maggio, con diversi spettacoli teatrali, tra cui «E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce» a cura degli studenti del Collegio Vescovile Sant’Alessandro, per i più grandi; lo spettacolo di burattini «Gioppino e il guardiano del lago», a cura della compagnia teatrale Il Riccio, si rivolge a tutti, mentre per ai più piccoli è dedicato lo spettacolo teatrale «C’era due volte…il riciclo» a cura dell’Associazione culturale Taeteatro di Treviglio.

Sempre domenica l’Associazione dei panificatori della provincia di Bergamo, Aspan, e Slow Food Bergamo, organizzeranno il laboratorio degustazione «la bruschetta bergamasca», mentre Cesvi, Associazione Socio- Culturale Casa dei Boliviani e Assessorato all’Ambiente propongono l’iniziativa “Bergamo di tutti 2014”, con il coinvolgimento di 500 volontari tra cittadini bergamaschi, seconde generazioni e migranti residenti in città in un’esperienza di cura e gestione partecipata del territorio. Durante tutti i tre giorni, presso gli stand della cooperativa La Terza Piuma e della piattaforma Solo scambio, in collaborazione con BergamoSOStenibile, si potranno scambiare o barattare i beni in buono stato e funzionanti che non servono più in modo sostenibile e solidale!

Tutti gli espositori, il calendario degli appuntamenti aggiornato e le ultime novità sul sito internet: www.associazionefestivaldellambiente.it

© riproduzione riservata