Venerdì 30 Maggio 2014

Gargano: liberi tutti al ballottaggio

«Pronti ad incontrare Gori e Tentorio»

Il logo della lista «L’Altra Bergamo»

Era praticamente certo, ora arriva anche la conferma ufficiale: «Non intendiamo dare alcuna indicazione di voto per il ballottaggio del prossimo 8 giugno» Firmato Rocco Gargano, candidato sindaco de L’Altra Bergamo, che al primo turno ha portato a casa il 2,65% dei consensi.

«Riteniamo che gli elettori possano sicuramente decidere autonomamente come comportarsi. Quanto alla lista, abbiamo deciso che l’alternativa tra una destra inaffidabile e leghista ed un finto centrosinistra che ricalca i programmi ed i comportamenti del centrodestra (financo nel candidato) l’unica scelta possibile sia quella di non partecipare al voto».

«Siamo orgogliosi del risultato che abbiamo raggiunto. La lista è nata dal moto spontaneo di alcune persone che, pur appartenenti al centrosinistra, non si riconoscevano e non si riconoscono nella candidatura di Gori e nei fumosi programmi e nella omissiva (ed a volte connivente) condotta tenuta da questi rappresentanti del centrosinistra negli ultimi cinque anni»prosegue Gargano

«Ci siamo impegnati e ci impegneremo anche nei prossimi mesi perchè vogliamo davvero costruire una città che metta il bene comune al centro delle scelte dell’amministrazione bergamasca. Tuttavia, per mantenere fede agli impegni presi con la cittadinanza e per non mettere nel congelatore le nostre idee ed i nostri programmi, siamo disponibili ad incontrare i candidati in corsa al ballottaggio Gori e Tentorio per un confronto sui temi più urgenti della futura amministrazione e per verificare se sia possibile arricchire i loro programmi con le proposte care al nostro elettorato e, crediamo, alla nostra città».

© riproduzione riservata