Mercoledì 04 Giugno 2014

Le sorelle Parodi a sfornare torte
E c’è anche il dolce pro Tentorio

Le sorelle Parodi
(Foto by Beppe Bedolis)

Dopo il giro di chitarra dell’assessore canterino e l’aereo mandato in orbita con messaggi anti Pd, il centrosinistra, è il caso di dirlo, rende pan per focaccia: una gara di torte con la special guest star Benedetta Parodi, cognata del candidato del centrosinistra e sorella della di lui consorte Cristina.

Sotto i portici di Largo Rezzara, la giornalista con il pallino della cucina, maxi blusa color carta da zucchero (neanche a farlo apposta) e spilletta d’ordinanza «Giorgio Gori sindaco» ha assaggiato le 55 delizie impastate dalla massaie orobiche, accompagnata dal cuoco Danilo Bonora della pasticceria San Francesco. E non solo: per l’iniziativa «Sei bravissima e non lo sai» (declinazione del libro di Cristina «Sei perfetta e non lo sai»), non uno staff elettorale, ma una cucina a gestione familiare con anche Matilde, primogenita dell’ex conduttrice di «Cotto e mangiato», e toccata e fuga della cugina-modella Benedetta.

Una competizione a suon di meringhe e bignè, con tanto di piatto a sorpresa: la torta numero 21 del sostenitore di Tentorio, Federico Villa, un posto assicurato alla tavola del Consiglio comunale (con 383 preferenze e il 3% totale per l’Udc) se vincesse la coalizione di centrodestra. La sua portata, una Sacher torte con la scritta «Io voto Tentorio», per la verità sfornata dalla fidanzata.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 4 giugno

© riproduzione riservata