Martedì 25 Marzo 2014

Oriocenter, nuovi negozi all’Iper

Il restyling va avanti: ok del Tar

Oriocenter

I lavori di restyling dell’Iper di Oriocenter non si fermano, nonostante qualche modifica che andrà fatta al progetto.

Il Tar di Brescia non ha accolto la richiesta avanzata dalla proprietaria degli spazi della galleria del centro commerciale (la Commerz Real Investmentgesellschaft) di sospendere la ristrutturazione dei due piani occupati dall’ipermercato. Ma ha stabilito che le scale mobili che collegano i due piani debbano restare.

Questa, in sintesi, l’ordinanza del Tribunale amministrativo regionale depositata lunedì 24 marzo. Iper Orio ha deciso di riorganizzare gli spazi, concentrando al piano terra la vendita di alimentari, detersivi e detergenti, e affidando la gestione del primo piano a società specializzate in prodotti di abbigliamento e accessori (Zara, Berksha, Massimo Dutti, Pull&Bear, Stradivarius).

Commerz Real ha fatto ricorso, contestando la trasformazione del primo piano dell’Iper in negozi autonomi e l’eliminazione delle scale mobili interne all’ipermercato, intervento che ostacolerebbe il flusso dei clienti verso il primo piano. L’Iper di Orio aveva a disposizione 14 mila metri quadri su due piani ma ha deciso di utilizzarne solo 8 mila, di dismettere il secondo piano e di affittare gli spazi rimasti vuoti a una catena di grandi marchi.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di martedì 25 marzo

© riproduzione riservata