Domenica 27 Aprile 2014

Renzi, telefonate a sorpresa
Chiama Beschi e Sotto il Monte

Matteo Renzi al telefono

Due telefonate a sorpresa. Quelle del premier Matteo Renzi al vescovo Francesco Beschi e al sindaco di Sotto il Monte, Eugenio Bolognini. «Mi ha fatto un enorme piacere – racconta un po’ emozionato il sindaco che è a Roma con il suo vice e un gruppo di concittadini – ricevere la telefonata del presidente del Consiglio. Mi ha ricordato l’affetto che nutre per Papa Giovanni XXIII e il legame con Papa Giovanni Paolo II per le Giornate mondiali della gioventù».

Al vescovo il premier ha espresso la sua vicinanza, l’espressione della sua gioia per questo momento. Renzi è un credente cresciuto nel Pontificato di Giovanni Paolo II, uno scout che ha partecipato anche ad alcune Giornate mondiali della gioventù. Lo ha raccontato a mons. Beschi e ha aggiunto di essere felice della canonizzazione di Papa Roncalli per via del suo «magistero di pace e per la promozione e organizzazione del Concilio».

«La telefonata del premier – spiega Bolognini – è stata anche una risposta alla mia richiesta di un contributo per lo sviluppo di Sotto il Monte. Mi ha assicurato che segue da vicino il nostro appello e farà il possibile per esaudirlo. Mi ha anche detto che ci vedremo a Roma per la cerimonia di canonizzazione. A me interessa solo che qualcuno al mio Comune ci pensi», spiega Bolognini. E ricorda che la richiesta per un sostegno economico era stata inviata al governo tempo fa attraverso il ministro bergamasco Maurizio Martina. «Si può dire che è stata fatta a più mani – aggiunge –: oltre a me, infatti, è stata sottoscritta dal parroco, monsignor Claudio Dolcini e dal delegato vescovile, monsignor Lucio Carminati».

Una conferma dell’interesse del governo nei confronti del paese natale di Papa Giovanni è arrivata anche da Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole, e fautore della telefonata del presidente del Consiglio al sindaco bergamasco, anche lui presente oggi in Piazza San Pietro.

«Ne ho parlato con il premier nei giorni scorsi – spiega Martina –, vista anche la grande attesa dei bergamaschi per la giornata di domani (oggi, ndr). Mi ha fatto piacere che Renzi abbia deciso di sentire direttamente il primo cittadino di Sotto il Monte. Conosciamo i progetti e le ipotesi di lavoro dell’Amministrazione comunale e c’è un impegno da parte nostra nel capire come si può dare una mano, ovviamente in una logica di collaborazione con tutte le istituzioni. Lo perfezioneremo nelle prossime settimane».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 27 aprile. Sul giornale sei pagine speciali dedicate alla canonizzazione.

© riproduzione riservata